News, Scuola

Al via il progetto promosso dall’ Istituto Agrario di Firenze
per informare e creare consapevolezza nei confronti dei rischi che derivano dall’uso improprio della comunicazione sul web.
Ma soprattutto per favorire nei ragazzi un uso responsabile e consapevole dei Social, partendo dal sottile confine che c’è tra “scherzo” e reato legato al cyberbullismo.

Si chiama #avvisoainaviganti ed è un progetto che si pone come obiettivo finale la produzione di un film girato e interpretato da 20 studenti dell’Istituto Agrario contro gli atti di cyberbullismo e che sarà proiettato nelle scuole medie fiorentine e toscane. Oltre ai canali internet e social più utilizzati dagli adolescenti.

Verrà creato anche un vero e proprio brand #avviso ai naviganti, con un logo, una sorta di etichetta per identificare le scuole che sono impegnate nell’azione di lotta al bullismo, anche a livello territoriale.
Leggi Tutto

News
Il 6 marzo 2017 parte la seconda edizione di “Spettro di comportamenti del cyberbullying”, un MOOC (corso online gratuito) rivolto a educatori, operatori sociali, insegnanti, studenti, genitori e a tutti gli interessati che desiderino approfondire il tema del cyberbullismo e della cyberstupidity.
Il corso, realizzato in collaborazione con ILAB e Formazione Permanente dell’Università Cattolica di Brescia, nasce dalle diverse competenze di DE.CI.DI (Definirsi Cittadini Digitali), gruppo di lavoro su “educazione e cyberbullying” costituito dal CREMIT (Centro di Ricerca sull’Educazione ai Media, all’Informazione e alla Tecnologia), le cooperative sociali Pepita Onlus e Industria Scenica, l’associazione Contorno Viola e il Centro di documentazione audiovisiva Steadycam.

Il corso online garantisce l’accesso libero ai contenuti (video-lezioni, approfondimenti e test di auto-valutazione) e si inserisce nel filone dei MOOC: corsi a distanza, per lo più gratuiti, erogati dalle più importanti Università a livello nazionale e internazionale.
Leggi Tutto

Eventi

 

schermata-2016-10-03-alle-18-26-05

L’unica radio di adolescenti in Europa!
Camminiamo verso il futuro. Lo dicono tanti, quasi tutti. E cosa sarà, questo futuro? Di sicuro sarà pieno di problemi, dicono: troppe persone, troppe macchine, troppo inquinamento, poco lavoro. Quando io penso al futuro però vedo lo spazio, la galassia, un astronave, invenzioni, innovazioni, biologico, ecologico… dicono che quello che penso è ancora lontano. Ma non abbastanza da non poterlo intravedere. Abbiamo capito che al futuro ci siamo dentro che a quindici anni si può già immaginare il mondo che verrà.

www.  radioimmaginaria